Home » News » #FRAMEITALIA – Premio del Pubblico

#FRAMEITALIA – Premio del Pubblico

la-prima-meta-maxjpg

#FrameItalia – Premio del Pubblico

#FrameItalia è la rassegna di film all’insegna del viaggio sotterraneo: sotto e al di là della superifice della terra, della pelle, dei sentimenti, della diversità e della storia. Con uno sguardo preferenziale sulle vittorie che le persone riescono ad ottenere, che siano libere o in carcere, disabili o danzanti.

E’ l’unica sezione della 24° edizione di Sguardi Altrove Film Festival dedicata alla regia italiana sia femminile che maschile, con una particolare attenzione rivolta a registi emergenti. I titoli in concorso sono nove.

_dsc0183L’uomo che Dipingeva sulle Donne di Anna Maria Gallone racconta la storia di Serge Diakonoff, ottantenne scultore apolide di origine russa con la passione per l’arte tribale. L’arte è anche al centro di Hans Werner Henze: La Musica, L’Amicizia, Il Gioco, di Nina Di Majo. La Prima Meta di Enza Negroni è invece la storia di Max, allenatore di rugby e dei tre detenuti che seleziona per la sua squadra, la Giallo Dozza di Bologna. Ancora lo sport e la sua logica di squadra, ma più difficile, ne Il Rumore della Vittoria dei due registi Ilaria Galbusera e Antonino Guzzardi dove sei ragazzi non udenti giocatori di rugby e pallavolo, vogliono arrivare al loro sogno: indossare la maglia azzurra.

Altre viimage7_doccende umane sono narrate in Uscirai Sano di Barbara Rosanò e Valentina Pellegrino dove attraverso gli occhi del protagonista sono raccontati i cento anni dell’ospedale psichiatrico di Girifalco; in Il Nido di  Klaudia Reynicke dove la giovane Cora fa ritorno al suo paese di origine; in Babylon Sisters di Gigi Roccati dove ci viene raccontata una fiaba  contemporanea che a suon di musica celebra la forza e la bellezza della multiculturalità; infine in Diario blu(E) di Titta Cosetta Raccagni

All’interno di #FrameItalia è stata aperta una finestra dedicata alle scuole di cinema con tre titoli di giovanissime cineaste: Le Buone Intenzioni di Beatrice Segolini, I giganti della montagna di Maria Zabala, Sotterranea, viaggio in tre atti nel ventre di Milano di Chiara Campara, Matteo Ninni, Carlo Tartivita e Appunti da Chinatown realizzato dagli studenti dal corso di Sceneggiatura e dal corso serale di Videogiornalismo della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano. Un’invito alla riflessione sulla condizione dei detenuti in Limina di Agnese Mattanò.

Condividi!