Home » L’acqua calda e l’acqua fredda (Warm water, cold water)

L’acqua calda e l’acqua fredda (Warm water, cold water)

MARINA RESTA & GIULIO TODESCAN
ITALIA 2015, 56′
Soggetto Produzione e Regia: Marina Resta, Giulio Todescan
Montaggio: Marina Resta
Montaggio del suono: Luca Scapellato
Colonna sonora: Luca Scapellato, LSKA, Phill Reynolds

Fotografia: Luciano Attinà

Suono in presa diretta: Luciano Attinà
Cast: Luciano Alari, Cosimo De Bari, Demetrio Pappapicco, Paolo Depalma, Mimmo Palmiotto, Francesco Depalma, Michele Camporeale, Francesco Camporeale, Antonio Dangelico, Filippo D’Attolico, Mimmo Stufano, Michele Stufano, Vito Bavaro.

Sezione: Le donne raccontano

4 portoAlle Acciaierie Valbruna di Vicenza più di metà dei mille dipendenti provengono dal Sud, e in particolare da Giovinazzo (Bari). Qui fino agli anni ’80 erano attive le Acciaierie Ferriere Pugliesi. Dopo la loro chiusura è iniziata una migrazione di operai verso il Nord, che continua tuttora. L’acqua calda e l’acqua fredda è un viaggio fra Nord e Sud Italia, ma anche tra presente e passato, raccontato attraverso le storie e le testimonianze di questi operai.

 

foto-marina-restaMARINA RESTA
Marina Resta è nata ad Altamura (Bari) nel 1984. Si è laureata all’Università di Bologna in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale e ha conseguito il diploma di Filmmaker documentarista alla Civica Scuola di Cinema di Milano. Il suo primo film documentario è Milano fa 90 (2013).

 

GIULIO TODESCAN
Giulio Todescan è nato a Vicenza nel 1981. Laureato in Scienze della Comunicazione all’Università di Bologna, è giornalista pubblicista. Collabora con il “Corriere del Veneto” e con altre testate. È uno dei registi di Good luck, Vicenza (2007).