Home » Oggi Insieme Domani Anche

Oggi Insieme Domani Anche

ANTONIETTA DE LILLO
ITALIA 2013, 85′
Montaggio: Pietro D’Onofrio.
Suono: Dario Calvari.
Produzione:  MARECHIAROFILM: Alice Mariani e Cristina Pignalosa.

Sezione: #FrameItalia

OIDA1“Oggi insieme domani anche” è un film partecipato, di storie raccolte da numerosi autori in tutta Italia, ideato e curato da Antonietta De Lillo che restituisce un ritratto dell’amore ai nostri tempi.

A 40 anni dal referendum sul divorzio e dai Comizi d’amore di Pier Paolo Pasolini, il film indaga il sentimento d’amore e racconta i cambiamenti del nostro paese: lo sfaldamento del matrimonio e della famiglia tradizionale, la crisi umana ed economica, la disoccupazione, l’immigrazione, il cambiamento dei costumi sessuali e la rivoluzione bio-tecnologica.

Antonietta De LilloAntonietta De Lillo
Antonietta De Lillo nasce a Napoli il 6 Marzo1960. Laureata in discipline delle Arti e dello Spettacolo presso il DAMS di Bologna, inizia la sua carriera professionale come fotoreporter per diversi quotidiani settimanali. Nel 1985 dirige insieme a Giorgio Magliulo il suo primo lungometraggio “Una casa in bilico” vincitore del Nastro d’Argento quale migliore opera prima.

Nel 1990 è al suo secondo film “Matilda”, sempre realizzato in collaborazione con Giorgio Magliulo.

Tra il 1992 e il 1999 firma numerosi documentari e videoritratti tra i quali: “Angelo Novi fotografo di scena”, “La notte americana del dr. Lucio Fulci”, “Ogni sedia ha il suo rumore” e “Promessi Sposi, selezionati e premiati in diversi festival internazionali.

Nel 1995 dirige “Racconti di Vittoria”, Premio Fedic e Premio del Sindacato Critici Cinematografici alla 52° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Nel 1997 “Maruzzella”, episodio del film collettivo “I Vesuviani”, e nel 2001 “Non è giusto”, presentato al 54° Festival del Cinema di Locarno.

Nel 2004 dirige “Il Resto di Niente”, evento speciale alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e vincitore di numerosi premi e riconoscimenti tra cui tre candidature ai David di  Donatello, il Premio Flaiano come migliore sceneggiatura e cinque candidature ai Nastri d’Argento.

Nel 2007 fonda marechiarofilm, società di produzione e distribuzione con cui prosegue idealmente l’esperienza maturata prima con Angio Film,poi con Megaris, e con cui nel 2011 realizza, in qualità di ideatrice e curatrice del progetto, il film primo partecipato in Italia “Il pranzo di Natale”.

Nel 2013 realizza il videoritratto “La pazza della porta accanto” presentato al 31° Torino Film Festival e nel 2014 il film documentario “Let’s go” presentato al 32° Torino Film Festival.