Home » PRINCESS – CONTRO LA TRATTA

PRINCESS – CONTRO LA TRATTA

Chiara Sambuchi
Italia 2017, 30′
Montaggio: Katharina Fiedler
Produzione: LAVAFILM di Berlino
In programma Giovedì 15, Spazio Oberdan ore 10:00-13:00 (Matineè), Giovedì 15, Spazio Oberdan ore 18:45 (proiezione ufficiale)

princess“Smetterò quando le avrò salvate tutte” dice Princess sicura, con lo sguardo pieno di sfida. “Tutte” sono le vittime nigeriane della tratta sessuale, spesso poco più che bambine, attirate in Europa con la promessa di andare a scuola o di un lavoro sicuro e poi costrette alla prostituzione. Una piaga feroce e ormai ramificata in tutto il continente. Princess Inyang Okokon é stata una di loro. Oggi cerca con ogni mezzo di salvare le ragazze dalla strada e dai loro aguzzini, le nasconde in case protette, le sostiene quando le minacce degli sfruttatori diventano troppo pressanti, da loro forza nel quotidiano lavoro di superamento del trauma, le aiuta a ricrearsi una nuova vita. Lo fa insieme a suo marito Alberto Mossino ed a un ristretto gruppo di fidatissimi collaboratori. “Against sex trafficking” é uno sguardo intimo e privilegiato nel mondo delle vittime di tratta; la telecamera segue l’instancabile attivista Princess O in ogni fase della sua appassionata missione ed osserva in ogni fase il complesso percorso di alcune ragazze, dai primi dialoghi ed incontri con Princess, alla fuga dagli sfruttatori, ai momenti piú difficili del programma di protezione, fino ai sorrisi e all’allegria di chi inizia una nuova vita.

chiara-sambuchiCHIARA SAMBUCHI é nata a Pesaro, si é laureata in filosofia e si é diplomata in chiatarra classica, ha poi studiato film studies a Berkeley. Ha lavorato come producer presso l’ufficio di corrispodenza della RAI di Berlino, dove nel 2001 ha cofondato la casa di produzione LAVAFILM. Ha curato la regia di film documentari e reportage per emittenti televisive come ARD, ZDF, YLE, RAI ed history channel. Per il suo documentario sui portatori della sindorme di Asperger ha vinto il primo premio “Axel Springer”, i suoi lungometraggi documentari ” Wrong planet”, “Good morning Africa!”, “City of women, today” e “The Viagra chronicles” sono stati presentati e premiati a numerosi film festival in tutto il mondo (tra cui Vancouver film festival, Lafemme Los Angeles film festival”, One world film festival a Praga, international human rights film festival di Kampala “Uganda”); il suo documentario inchiesta “Lost children” é stato nominato al Prix Europa 2018 come miglior documentario dell’anno (categoria IRIS).