Home » News » TEATRO LITTA: APACHE – SEASON TWO

TEATRO LITTA: APACHE – SEASON TWO

APACHE – DELIRIOUS NEW YORK

APACHE – Una sfida nata per sostenere quegli artisti e quelle compagnie che nel nostro paese continuano a lavorare nonostante le difficoltà, che nonostante tutto resistono, in palese inferiorità di mezzi, al destino che le vorrebbe semplicemente arrese, addomesticate, sedate.

What  APACHE – Season Two Sei occasioni di incontro, scoperta, dibattito. Sei buoni motivi per rompere gli steccati che ci circondano.
when  da gennaio a giugno, per una settimana al mese, sei compagnie saranno ospiti del Litta per presentare al pubblico i risultati del proprio lavoro.
Why sei prime milanesi, sei tra gli esempi più interessanti di quello che si muove ogni giorno intorno, accanto e sotto di noi.
Where  Teatro Litta, C.so Magenta 24 Milano.
Who  Andrea Pizzalis, Gruppo Nanou, Macelleria Ettore, OHT – Office for a Human Theatre, SnAporaz, TeatrInGestAzione.

DELIRIOUS NEW YORK
SPETTACOLO ISPIRATO ALL’OMONIMO TESTO DI REM KOLHAAS

12 –15 FEBBRAIO
Uno spettacolo di Filippo Andreatta

Lo spettacolo mette in scena una serie di episodi urbani simbolo del manhattanismo, una teoria inespressa perché troppo ambiziosa. Delirious New York è un manifesto retroattivo di Manhattan, Koolhaas sostiene che la griglia architettonica della città non vada analizzata studiando i palazzi che la compongono, ma indagando la psicologia di chi li ha costruiti. L’immaginazione è alla base del delirio architettonico di New York, ed è il collante degli episodi urbani messi in scena da OHT. Il pubblico è testimone di un patchwork teatrale d’immagini che irrompono in un libero e personale processo d’associazione affidato alla mente e all’esperienza del singolo spettatore.
In scena coesistono quattro persone che pur parlando la stessa lingua o lingue diverse non riescono a comunicare fra loro. Eppure continuano a parlarsi, a raccontarsi e a raccontare cercando di ottenere qualcosa da questa situazione senza preoccuparsi troppo di come. Forse l’alacrità con cui cercano di soprassedere a questa incomunicabilità è una metafora del loro desiderio d’identità? Forse, ma il punto di partenza rimane il testo di architettura contemporanea che come nessun altro è riuscito a introdursi nella genesi di una città mitologica degli Stati Uniti d’America come New York City. Lo spettacolo cela un’indagine sul comportamento umano all’interno della città contemporanea.

 

Per prenotazioni:
promozione@teatrolitta.it   – 02 86 45 45 45 (dal lunedì al sabato dalle 15:00 alle 19:30) www.teatrolitta.it 

Seguici anche su
Facebook Sguardi Altrove

Twitter Sguardi_Altrove
Pinterest Sguardi Altrove Film Festival 

 

Condividi!